Home Noticias e Eventos É un Filtro Autopulente CIÒ che ti serve?

É un Filtro Autopulente CIÒ che ti serve?

Settembre 7, 2023

Come scegliere il filtro autopulente che meglio si addice alle proprie applicazioni

I filtri autopulenti stanno rimpiazzando i tradizionali filtri a sacco o a cartuccia nella lavorazione di vernici, adesivi, acqua, resine, alimenti e vari altri di liquidi negli impianti di tutto il mondo. Essi offrono notevoli vantaggi in termini di produttività, qualità del prodotto, risparmio sui costi e salute e sicurezza dell’operatore. Se questi fattori sono importanti per voi e la vostra azienda dovreste continuare a leggere.

Esistono diversi tipi di filtro autopulente, che impiegano metodi di pulizia differenti. I vari meccanismi di pulizia si raggruppano di solito in due categorie, a contatto e senza contatto.

I filtri senza contatto utilizzano un sistema di risciacquo che sblocca le aperture del filtro, di solito con un flusso inverso di liquido filtrato. I filtri a contatto usano il contatto fisico tra i materiali filtranti e un meccanismo di pulizia per mantenere l’elemento filtrante libero da detriti. Questa azione autopulente assicura che il setaccio rimanga libero da ostacoli, e di conseguenza consente una portata costante e impedisce un accumulo di pressione differenziale. Senza un meccanismo autopulente, i filtri a maniche o a cartucce tradizionali possono funzionare alla portata massima solo per un tempo limitato. Il materiale sovradimensionato si accumula rapidamente all’interno del sacchetto o della cartuccia, bloccando le aperture.

La selezione di un elemento filtrante comporta una scelta della misura e del metodo di costruzione corretti per il diaframma. Se l’applicazione richiede elevate capacità, un setaccio a filo cuneiforme è il più adatto. Il suo design scanalato offre aperture a fessura continue che permettono un facile passaggio del materiale della giusta dimensione. Tuttavia, le sue aperture lunghe e strette consentono il passaggio anche a particelle sovradimensionate di forma allungata.

Se si ha bisogno di una maggiore precisione per assicurare un prodotto che superi ogni possibile critica, un elemento filtrante potrebbe essere più appropriato. Nella gamma di filtri autopulenti di Russell Finex, l’elemento filtrante di acciaio inossidabile ha valori di apertura dei fori definiti con precisione nelle due dimensioni, per dare un’accuratezza maggiore fino a 10 micron. Ciò assicura la rimozione precisa del materiale sovradimensionato, garantendo un prodotto che soddisfi rigorosi criteri di qualità. Vagli di acciaio inossidabile rilevabile magneticamente sono anche disponibili specificamente per l’industria alimentare.

Contattateci

Il nostro team di esperti è pronto a trovare soluzioni su misura per le vostre esigenze specifiche.